Coronavirus: Casi in aumento in tutto il comune. Rischio Lockdown.

26.10.2020

Sono giorni concitati per i cittadini del comune sanpietrese che stanno vivendo sulla propria pelle quello che fina a poco tempo fa era solo una preoccupazione distante. Anche durante il primo Lockdown dell'Italia, se pur rispettosi delle regole, la comunità sanpietrese ha sempre vissuto la cosa con apprensione ma senza la paura di chi già aveva il nemico in casa. Ora la questione cambia, sapere che questo nemico invisibile si aggira per le strade del nostro paese porta terrore e sgomento in tutti. Purtroppo con il passare delle ore le cose peggiorano sempre di più. Salvatore Magarò, sindaco del vicino comune di Castiglione Cosentino, capendo il momento drammatico che sta vivendo la comunità intera di San Pietro, esprime la sua solidarietà scrivendo al sindaco Dott. Acri.
Questo è un breve estratto di quanto scritto:

"Esprimo a nome della mia comunità di Castiglione la nostra vicinanza e la nostra solidarietà ai cittadini ed al Sindaco di San Pietro in Guarano, dr. Francesco Acri, per i non pochi contagi registrati in queste ultime ore. È il momento della responsabilità e sono certo che la comunità reagirà come deve, seguendo le regole in modo ancora più rigoroso."

Nei giorni scorsi, il comune ha stilato un elenco di persone che hanno avuto contatto con positivi auto dichiaratosi, a fronte di una positività risultata da controlli presso ambulatori di analisi privati. Nella giornata di Domenica 25/10/2020 sono state predisposte e notificate 81 Ordinanze di quarantena cautelativa da contatto con positivi.
Nella giornata di oggi 26/10/2020, a seguito della richiesta del Comune all' ASP Dipartimento Prevenzione e Dipartimento Igiene Pubblica, le persone interessate dalla Ordinanza cautelare, si sono recate presso l'area antistante il campetto di San Benedetto per il prelievo molecolare alla postazione mobile dell'ASP. Sono stati effettuato 160 tamponi molecolari in modalità Drive-In e 7 Tamponi molecolari a domicilio a persone che vivono a stretto contatto con positivi. Gli esiti saranno comunicati nei prossimi giorni.
I risultati che emergeranno dall'indagine di oggi saranno determinanti per definire le strategie di un intervento successivo.
Al termine delle operazioni di controllo, il Sindaco di San Pietro in Guarano, attraverso un comunicato ufficiale ha voluto esprimere alcuni ringraziamenti.
Qui di seguito riportiamo un estratto del comunicato:

"Voglio qui ringraziare quanti, Dipendenti Comunali, Consiglieri, Assessori e Cittadini, in silenzio e mettendo a disposizione il loro tempo, nei giorni scorsi, hanno elaborato gli elenchi di tracciamento e organizzato l'iniziativa di oggi, nonché I Tirocinanti ex Percettori di Mobilità in Deroga che hanno collaborato ad organizzare e gestire la logistica del sito interessato.
Tale ringraziamento lo estendo a quanti si sono sottoposti all'indagine con la giusta compostezza e pazienza.
Un ringraziamento mio personale lo voglio esternare in favore degli operatori del Dipartimento di Prevenzione e del Dipartimento di Igiene che, pur soggetti a pressioni considerevoli, non hanno fatto mai mancare la loro disponibilità, spesso fino a tarda notte, nonché la loro professionalità ad affiancare, guidare e sostenere quanto messo in campo dall'Amministrazione Comunale.
Analogo ringraziamento voglio esprimere alla quasi totalità dei soggetti direttamente o indirettamente interessati che, con senso di responsabilità, hanno volontariamente applicato con rigore le disposizioni cautelative di quarantena anche se non destinatari di alcun provvedimento limitativo.

Dalla Residenza Municipale
26/10/2020​​​​

Il Sindaco
​​​​​​​​​Dott. Francesco Acri"