U Comprimentu

U Cumprimentu

di Pietro Turano

Per la prima volta a Redipiano, si decideva di tentare sotto l'esperta guida di Roberto Loise un'interessante esperienza artistico - teatrale con protagonisti del posto che rispondevano al nome di Mimmo Sibio; Eugenia, Fulvio, Giovanna, Adriana, Daniela e Giovanni Bruno; Francesco Turano; Marcella Intrieri; Agostino Neri; Amerigo e Giampiero Sirangelo; Ilaria, Rossella e Alfredo Ferraro; Roberta Montanini; Franca e Cecilia Magnelli; Il 15 Agosto 1986 all'aperto dinanzi ad un pubblico numerosissimo venne proposta dalla giovane formazione una farsa dialettale scritta da Pietro Turano : "U CUMPRIMENTU".
Anche per questa esperienza il successo fu straordinario e proprio in virtù di questo successo si pensò di riproporre il lavoro nelle piazze dei paesi limitrofi.
"U Cumprimentu" venne presentato sempre con ottimo successo a Capitano di Castiglione C., a San Pietro in Guarano e a Castiglione centro.

Il film

Addirittura, l'anno successivo, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di San Pietro, con il Centro Audio-Visivi dell'Università della Calabria venne riproposta in versione cinematografica, con gli stessi protagonisti e con l'ausilio tecnico di Giacomo Intrieri e Ermanno Marsico.
L'idea della realizzazione di questo "Esperimento video" è scaturita e si è concretizzata nell'ambito della manifestazione estiva "Pazzi Giochi in Piazza 1986" organizzata a Redipiano di San Pietro in Guarano (CS) dall'associazione culturale "Redipiano 83". Numerosi sono i motivi che ci hanno spinto a cimentarci e ad esordire in questo tipo di esperienza. Innanzitutto quello di preparare nuovi sistemi comunicativi e spettacolari, quindi la voglia di mettere alla prova il nostro sistema professionale e le nostre capacità in questo campo, poi il desiderio di prolungare consensi ed incoraggiamenti ottenuti dalla versione teatrale del medesimo lavoro, ed ancora l'ambizione di ricostruire ricordi e fantasie della nostra infanzia, utilizzandole e presentandole in forma paradossale ma non privi di spunti di riflessione. La nostra inesperienza, la non professionalità di tutti gli attori, le attrezzature di fortuna a nostra disposizione, ci spingono a giustificarci anticipatamente per eventuali errori o difetti tecnici.

I protagonisti del film